.
Annunci online

  Aaronn [ Cercando la via ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


GRANDE ORIENTE D'ITALIA
Davide Giacalone
hiram
Memoria Massonica
Rito di York
Fedeltà e Prudenza
Esoterismo Grafico
Camera dei deputati
TOQUEVILLE
IL LEGNO STORTO
IL JESTER
Senato della Repubblica
Blog fran.sulla massoneria
Gran Loggia regolare d'Italia
Rivista di studi massonici
Aaronn: Non son un Solone che tuona sentenze .-
CLEONICE PARISI
Gran Loggia Regolare d'Italia
ARCHITETTO ANTINORO CARMELO
Gran Loggia d'Italia
Il Quotidiano di MESSINA E PROVINCIA
MERCATI FINANZIARI ON LINE
TRA GLI SCAFFALI
Parrocchia San Giuseppe CL
Aaronn
ZENIT LIST
FRATELLI OSPEDALIERI
S.O.S. COLLEMAGGIO
La Sirena
sciamano
ARCO REALE
I Post d'informazione per la Sicilia
A.Duranti
aaronn
Intervista a Licio Gelli ( da Effetto Reale )
QUOTIDIANI ITALIANI
Eventi no profit
Clik medicina
Massoneria
Aaronn
Il ritrovo a caltanissetta e dintorni.
Almerindo Duranti
Nea Agorà News
Prometeolocri
Il Quotidiano * Libero *

cerca
letto 2103565 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


2 novembre 2017

Notiziario del giorno dei defunti.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

2 Novembre.

Mi recavo … nel dì dei morti al cimitero;
mi era stata inculcata da giovinetto
quella visita ai parenti più amati,
come memoria per gli affetti ricevuti.

Nel silenzio più assoluto e con deciso passo,
come a simbolizzare quell’atto di rispettosa riverenza …
percorrevo quella via, ormai a me nota,
con l’emozione di chi non avea scordato una magica carezza.

Qualche mausoleo … cappelle gentilizie, all’inizio della via …
Poi … loculi comuni … defunti di un lontano tempo
a confinar quei giovinetti che in armi erano partiti
per l’amor di quella Patria che fu la loro terra.

Gesta di tanti eroi si disegnavano nella mente mia
mentre lacrime e tristezze affioravano negli astanti
verso quei loculi marmorei di famiglia
che in quel dì apparivano essere vestiti a festa.

Tra fiori a destra e lumi a sinistra
raggiungevo quel luogo di riposo degli avi miei e,
adornando anch’io in un mesto silenzio quella dimora,
offrivo loro, il mio tempo e una prece.

Non lontano da quel luogo, ormai familiare,
una presenza di donne, china su stessa, destò la mia attenzione …
Cimentava su quei lembi di terra in rilievo e allineati
l’addobbo con un lumino e tanti fiori bianchi.

Deciso … e con fare cortese, mi diressi destando l’attenzione di una donnina.
Era su negli anni … era vestita a nero e … con un fazzoletto
d’ ugual tonalità a coprire quel suo capo … si girò;
e, con fare sorridente … mi guardò;

Con imbarazzo … tentai non infrangere quell’atto di mistica venerazione.
E … quasi a presagir la mia domanda … con voce ferma lei rispose:
Qua … giacciono i poveri e i bimbi che non videro la luce;
Qua … riposano gli eroi senza nome.

S.Casales




permalink | inviato da Aaronn il 2/11/2017 alle 7:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre        dicembre

IL BLOG

Mi ribello all'ingiusto; Prendo le mie decisioni; assumo le mie responsabilità, difendo la mia dignità a qualsiasi costo. Sono fiero di avere questo carattere. S. Casales
Email: scasales1@tim.it

*******

Ho sempre amato la vita.Chi ama la vita non riesce mai ad adeguarsi, subire, farsi comandare. Chi ama la vita é sempre con il fucile alla fionestra per difendere la vita ... Un essere umano che si adegua, che subisce, che si fa comandare non è un essere umano. Oriana Fallaci 1979